Il Borgo Medievale

Il Borgo medievale, con le sue stradine in pietra e gli archi volanti, si formò man mano con varie fasi di edificazione nel corso del XV – XVI secolo.
L’ampia area è composta da un vasto complesso di edifici e piazze dove è possibile ammirare traccia della vita nel Castello.
Non di rado, ad esempio, si trovano testimonianze di una delle attività peculiari: l’agricoltura, con esposizioni di mezzi ed attrezzi utilizzati in passato per la coltivazione dei campi.
Nel Piazzale delle Barrozze, al centro dei caseggiati, si può ammirare una fontana circolare su due piani, sormontata da tre grosse mole di frantoio.
A partire dal 1482, anno in cui Papa Sisto IV lo donò, e fino al 1980 l’intero complesso passò nelle mani del Pio Istituto ospedaliero di Santo Spirito, il cui caratteristico stemma con la tipica doppia croce è onnipresente nel borgo.
All’Ordine si devono molte delle opere attualmente presenti, come le splendide chiese visitabili nella Piazza delle Due Chiese, l’una consacrata a S. Maria Assunta e a Santa Severa e l’altra l’dedicata a S. Severa e S. Lucia detta Il Battistero.
In quest’ultima, tra gli affreschi di notevole pregio risalenti alla fine del XV sec., si possono scorgere i graffiti votivi, raffiguranti navi del XV e XVI secolo, opera dei marinai che transitarono in diverse epoche per il porto di Santa Severa e testimonianza del ruolo della cittadina quale importante scalo marittimo.

Un Borgo che conserva ancora oggi il fascino di un luogo sospeso nel tempo.


Altri luoghi