« Tutti gli Eventi

Mostra: La Luce ed il Sole. La prima Ambasceria ufficiale Giapponese presso la Santa Sede

15 Agosto @ 11:00 - 31 Agosto @ 20:00

L’oggetto della mostra La luce e il Sole e degli eventi correlati riguardano le prove definitive, documentali, trovate nell’Archivio Segreto Vaticano, relative all’accoglienza ricevuta nella Fortezza di Santa Severa dal primo Ambasciatore ufficiale Giapponese (Hasekura Rokuemon Tsunenaga 支倉六右衛門常長 1571-1622) prima di incontrare il 25 ottobre 1615 il Santo Padre, Paolo V, al Quirinale.

In particolare:

Origine dei Documenti:                     Santa Sede – Archivio Segreto Vaticano

Fondo Borghese, serie I 723

Identificativo dei Documenti:            da 193r a 196v

TITOLO :                                             Relazione della Solenne Entrata Fatta in Roma da D. Filippo Francesco Faxicura

Data e Luogo di pubblicazione:         1615 in Roma – Mascardi

Pagine oggetto della Mostra: 193r, 194r, 194v (a pagina 194v c’è il riferimento all’accoglienza ricevuta nella Fortezza di Santa Severa dal primo Ambasciatore ufficiale Giapponese)

Per ragioni di sicurezza i documenti esposti saranno copie fedeli degli originali conservati negli Archivi Segreti Vaticani.

E’ stata effettuata l’”Analisi di Anteriorità” riguardo documenti e studi già effettuati relativi all’accoglienza ricevuta nella Fortezza di Santa Severa dal primo Ambasciatore ufficiale Giapponese.

L’”Analisi di Anteriorità” ha individuato in particolare due documenti:

  • L’ “Historia del Regno di Voxu del Giappone” – 1615 – Scipione Amati
  • La “Relazione della Solenne Entrata Fatta in Roma da D. Filippo Francesco Faxicura” – 1615 in Roma ed in Firenze” – Senza Autore in copertina

 Il testo noto come “Relazione della Solenne Entrata Fatta in Roma da D. Filippo Francesco Faxicura” è stato generalmente ritenuto non adeguato rispetto al più famoso “Historia del Regno di Voxu del Giappone” di Scipione Amati a causa dell’assenza del nome dell’Autore e della qualità delle stampe delle varie copie note.

Le scoperte e gli studi hanno evidenziato che i contenuti del documento sono una copia quasi identica dei testi originali di pregevole qualità conservati nell’Archivio Segreto Vaticano. 

Accanto ai documenti dell’ Archivio Segreto Vaticano (Fondo Borghese, serie I 723) saranno esposte anche le pagine relative alla Fortezza di Santa Severa dei suddetti testi (“Historia del Regno di Voxu del Giappone” e “Relazione della Solenne Entrata Fatta in Roma da D. Filippo Francesco Faxicura”) in modo da permettere al pubblico di valutarne le differenze.

 

E’ da notare che la mostra è parte di un progetto di ricerca più ampio che ha portato ad esempio alla scoperta delle lettere inviate al Santo Padre nel 1601 dal Giappone per descrivere la situazione politico-sociale del territorio; queste lettere pur costituendo una incomparabile rappresentazione del Giappone dell’inizio del XVII secolo non sono, al momento, destinate ad essere diffuse al pubblico.

Inoltre è stata concessa dalla Santa Sede la possibilità di verificare la concretezza delle scoperte effettuate tramite i diari personali originali di Papa Paolo V, nei quali sono descritti gli eventi, le date ed i luoghi degli incontri tra il Santo Padre ed il primo Ambasciatore Giapponese.

Il comitato scientifico è composto da:

  • Mariarosaria Gargiulo – Responsabile delle Ricerche Storiche
  • Flavio Enei – Direttore del Museo del Castello di Santa Severa
  • Giuseppe Riccio – Curatore e Referente per la Santa Sede

L’origine dei documenti scoperti su cui si sono basati gli studi è attestata dalla Santa Sede e dall’Archivio Segreto Vaticano.

La mostra è visitabile fino al 31 agosto inclusa nel prezzo del biglietto di visita al castello

Dettagli

Inizio:
15 Agosto @ 11:00
Fine:
31 Agosto @ 20:00