ASCANIO CELESTINI. IL PICCOLO PAESE

“Racconti. Il piccolo paese” è uno spettacolo molto particolare che cambia e cresce ad ogni rappresentazione. Qualcuna proviene dalla tradizione popolare, ma tutte hanno in comune l’improvvisazione. Sono storie dette a margine di altri spettacoli. Racconti scritti in fretta e poi riletti e ri-detti, messi da parte e ripescati. Un repertorio da viaggio di storie vecchie e nuove alle quali se ne aggiungono altre, di sera in sera, nel corso della tournée. C’è Toni Mafioso, presidente del partito dei mafiosi e Toni Corrotto presidente del partito dei corrotti, ma c’è anche l’opposizione che gioca a bridge nel salottino privato del bar della mafia in via della Corruzione… Ascanio Celestini ha scritto questi racconti e li recita come fossero i brani di un concept album. “Alcuni racconti provengono dalla tradizione popolare – racconta Acanio Celestini – altri sono completamente inediti, tutti hanno come comune denominatore l’improvvisazione. Salgo sul palco senza copione né scaletta”.

programma completo di Sere d’Estate al Castello di Santa Severa


Altri eventi